[Vai direttamente ai contenuti della pagina] [Vai direttamente al menù principale] [Vai direttamente a utilità e strumenti di ricerca]

Galleria d’Arte Contemporanea Filippo Scroppo

Civica Galleria del Comune di Torre Pellice (Torino)

sei in: archivio


 

Archivio 2017

Mostra di Umberto Stagnaro "HIER STEHE ICH"

Una esposizione, due mostre, più racconti. Si potrebbe partire da qui per descrivere la narrazione che Umberto Stagnaro ci propone in questo suo primo momento torrese del 2017. Lo sguardo non può non andare alla Riforma protestante di cui si celebrano quest'anno i 500 anni, soprattutto ai libri, alle parole, alle lettere e agli strumenti per dirla. La grafica di Umberto Stagnaro, che nel tempo ha attraversato e aiutato le parole scritte e pubblicate a farsi più trasparenti, si incontra a sua volta, nella mostra visitabile dal 24 giugno alla Civica Galleria Filippo Scroppo di Torre Pellice, con una prima anticipazione di un secondo progetto artistico che verrà presentato completo nell'agosto del 2017 sempre alla Galleria.

Nell'anticipazione le lettere che compongono una delle frasi celebri della Riforma "Hier Stehe Ich" (attribuita leggendariamente a Martin Lutero che alla Dieta di Worms affermava, di fronte a chi lo accusava, il proprio "io sto qui" saldo nelle mie convinzioni) sono l'occasione per parlare delle 95 tesi, delle città di Lutero, di alcune delle persone che fecero un tratto di percorso con lui. Le lettere che compongono le parole della frase diventano in questo modo luogo in cui incontrare e conoscere, ma anche occasione per andare oltre l'apparenza e riflettere.

Una bella proposta artistica quella di Stagnaro per il 2017 che viene presentata a Torre Pellice (una delle tre città italiane a essere state riconosciute "Città europea della Riforma") e che come Fondazione Centro Culturale Valdese abbiamo sollecitato fin dall'inizio, e quindi incoraggiato e seguito nel suo svolgersi. Un progetto che per la Fondazione CCV costituisce un nuovo tassello nel procedere di quel lavoro che abbiamo avviato nel 2014 fatto di esposizioni, di incontri, di confronti e di riflessioni sulla Riforma protestante vista non come un qualcosa da celebrare a distanza di cinquecento anni ma come occasione con cui confrontarsi per comprenderla oggi guardando al domani. Un modo per non stare fermi ma per andare avanti in quello che deve essere un processo di crescita e non un guardare al passato come luogo chiuso in sé.

In quest'ottica il lavoro di Stagnaro sul tema non si conclude con la mostra che si apre il 24 giugno ma guarda già alla prossima esposizione, a quella che sarà inaugurata a inizio agosto sempre alla Civica Galleria Filippo Scroppo di Torre Pellice e che sarà in continuità con l'attuale arricchendola di nuove opere e di nuove suggestioni. Insomma l'idea guida che ci eravamo dati di "non stare fermi a guardare il passato celebrandolo" ma partendo dalle sue basi "andare avanti nell'elaborazione della riflessione" sembra ricevere impulso dal lavoro di Stagnaro. L'aiuto e le suggestioni che il suo progetto artistico ci danno anche in questo senso sono sicuramente importanti.

Davide Rosso, Direttore Fondazione Centro Culturale Valdese

Approfondimenti & Materiali

[Torna in cima alla pagina[0]]


Utilità e strumenti

[Torna in cima alla pagina[0]]

Links

Mappa immagine che contiene i links che rimandano alla pagina iniziale ed al sito del Comune di Torre Pellice all’indirizzo: http://www.comune.torrepellice.to.it/

Homepage della Galleria Scroppo Homepage del Comune di Torre Pellice Loghi della Galleria Filippo Scroppo e del Comune di Torre Pellice, click su un logo per visualizzare le pagine correlate

Logo della Regione Piemonte

Logo della Regione Piemonte

Logo della Regione Piemonte

Informazioni ausiliarie

Sito realizzato con il contributo finanziario della Regione Piemonte

Progetto e realizzazione: www.simoneronfetto.com

|XHTML 1.0 Strict|CSS|

[[Torna in cima alla pagina[0]]]